UNO CASE IMMOBILIARE

Elenco news

Home > Elenco news
  • “Decreto liquidità”: agevolazioni prima casa, sospensione dei termini

    28/04/2020

    L’art.24 D.L. 8 aprile 2020 n.23 (cosi detto “decreto liquidità”) ha introdotto la sospensione relativa ai termini previsti per le agevolazioni riguardanti la prima casa. Analizziamoli in maniera semplificata:

    1. Termine di 18 mesi per il trasferimento della residenza.

    Per l’applicazione dell’imposta di registro con aliquota agevolata al 2% è richiesta la residenza del soggetto-proprietario nel comune in cui è ubicato l’immobile oggetto della transazione. Qualora la residenza non fosse già in essere all’atto, dovrà essere trasferita entro 18 mesi dallo giorno dell’atto.  Il decreto liquidità ha sospeso, per il periodo compreso dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020, tale conteggio dei mesi. Se ad esempio alla data del 23 febbraio, un proprietario avrebbe avuto ancora 3 mesi di tempo per cambiare la propria residenza, tale periodo (3 mesi) sarà posticipato con decorrenza                      01 gennaio 2021, quindi entro i primi 3 mesi del 2021, dovrà essere eseguito il cambio residenza.

     

    1. Termine di 1 anno per l’acquisto di altro immobile al fine di evitare la decadenza.

    Nel caso in cui il proprietario di un immobile acquistato come prima casa, decida di venderlo  prima che siano trascorsi 5 anni dall’acquisto del medesimo, per poter usufruire del bonus prima casa, dovrà provvedere all’acquisto di un altro immobile da adibire ad abitazione principale entro 1 anno. Anche in questo caso il decreto liquidità ha sospeso il conteggio dei 12 mesi per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020.

     

    1. Termine di 1 anno per la vendita dell’immobile in suo possesso, a fronte dell’acquisto di un altro immobile divenuto prima casa.

    Qualora il proprietario già di un’abitazione prima casa, ha acquistato un altro immobile adibendolo come abitazione principale, vedrà sospeso il conteggio dei 12 mesi per poter vendere la sua precedente prima casa. I mesi verranno nuovamente conteggiati a partire dal 01 gennaio 2021.

     

    1. Termine di 1 anno per l’acquisto di altra abitazione da adibire a prima casa, potendo così detrarre come credito d’imposta, l’imposta di registro  versata per la prima casa.

    Nel caso di vendita dell’ immobile adibito come prima casa, il proprietario vedrà sospeso il termine di 12 mesi per l’acquisto di una nuova prima casa. La sospensione, come nei casi precedenti è compresa nel periodo dal 23 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020, il conteggio dei mesi riprenderà dal 01 gennaio 2021.

    Indietro